come creare contenuti ottimizzati per la seo

Come creare contenuti Ottimizzati per la SEO

Pubblicato il
4 Marzo 2024
|
|
Chiara Cacioppo
Di cosa parliamo qui?
I criteri per creare contenuti ottimizzati per la SEO e gli attributi per produrre materiale che porta alto traffico

Indice dei Contenuti

Ti sei mai chiesto come fanno i grandi colossi del Marketing a fare andare virale un contenuto? Oppure, come sia possibile che un Blog abbia così tanto successo? Bene, la risposta è semplice. L’obiettivo è dare la risposta migliore alle domande degli utenti.

Quando si crea un contenuto è importante andare a fondo all’argomento e cercare di dare più informazioni possibili. Le ricerche approfondite, come le analisi di mercato, indicano che i contenuti devono rispettare dei fattori specifici:

  • classificarsi al meglio nelle ricerche
  • produrre traffico organico
  • siano efficaci sui social network
  • riescano a raggiungere backlink

Come creare contenuti ottimizzati per la SEO? I criteri da seguire

Bisogna chiarire che non basta fare una lunga lista di parole chiave inserite a caso nel testo, il contenuto deve avere un senso logico e sopratutto deve rispettare le gerarchie del linguaggio SEO. Quindi, per rispondere alla domanda principale, il linguaggio comprensibile a Google, e gli altri motori di ricerca, è molto complesso ma si rivela la formula vincente per avere successo.

Come strutturare un contenuto Blog efficace con un ottimo posizionamento SEO:

  • Un titolo che catturi l’attenzione e che abbia al suo interno le giuste parole chiave
  • Un solo titolo H1
  • Due o più titoli H2,H3 e H4, in base alla lunghezza dell’articolo
  • Inserire uno o più elenchi puntati
  • Inserire delle immagini con attributi Alt
  • Inserire dei video dimostrativi
  • Inserire una Call to Action che invita l’utente a compiere l’azione
  • Pubblicare con costanza i contenuti e aggiornarli periodicamente

Queste caratteristiche, se utilizzate insieme, danno vita a un contenuto che comunica perfettamente con il linguaggio richiesto da Google e ottimizzato per la SEO.

Attributi per dei contenuti organici di alta qualità

I contenuti ben posizionati hanno delle caratteristiche comuni, per tale motivo è importante seguire attentamente le indicazioni imposte dal linguaggio di Google. Per produrre del materiale informativo che porti alto traffico, quali attributi devono avere i contenuti per rientrare tra quelli più performanti? Ecco gli elementi da tenere presente:

  • Si basano sulle ricerche sui clienti e sulle parole chiave
  • Portano dati veri, risultati positivi e negativi documentati
  • Utilizzano i titoli seguendo la gerarchia del contenuto
  • Sono molto facili da leggere, contengono parole di transizione e utilizzano frasi brevi e semplici
  • Hanno un tono di voce coerente con lo stile del brand di riferimento
  • Sono completi e forniscono informazioni a 360° con un linguaggio chiaro e leggibile
struttura di un articolo blog

Questi sono i punti chiave sui quali potersi confrontare e muovere all’interno di una strategia di content marketing. Le prestazioni dei tuoi contenuti devono essere monitorate periodicamente. Non avere timore di sbagliare e non azzeccare il contenuto vincente al primo colpo, migliorare fa parte della crescita del tuo business.

Punti chiave per l’ottimizzazione SEO Organica

La struttura di un articolo ottimizzato per la SEO è fondamentale per massimizzare la sua visibilità sui motori di ricerca. E, in questo modo, garantire un’esperienza utente positiva. Ecco una spiegazione dettagliata, volta ad approfondire ciascun punto:

  1. Titolo che cattura l’attenzione e contiene le giuste parole chiave: Il titolo è la prima cosa che gli utenti vedono nei risultati di ricerca, quindi deve essere accattivante e contenere le parole chiave principali dell’articolo. Come per esempio: “Errori da evitare per X”, “Tutto quello che devi sapere”, “Guida completa per X”, “Aumenta il tuo X con X” ecc.
  2. Un solo titolo H1: L’H1 è il titolo principale dell’articolo e dovrebbe includere la parola chiave principale in modo chiaro e conciso. È importante avere un solo titolo H1 per evitare confusione e garantire una struttura gerarchica chiara per i motori di ricerca.
  3. Due o più titoli H2, H3 e H4, in base alla lunghezza dell’articolo: I titoli H2, H3 e H4 suddividono il contenuto in sezioni e sottosezioni, facilitando la lettura e la scansione del testo sia per gli utenti che per i motori di ricerca. Questi titoli dovrebbero essere utilizzati in modo organico e coerente per delineare la struttura dell’articolo.
  4. Inserire uno o più elenchi puntati: Gli elenchi puntati sono utili per organizzare e presentare informazioni in modo chiaro e conciso. Sono facili da scansionare e comprendere, rendono l’articolo più accessibile agli utenti e migliorando l’esperienza di lettura.
  5. Inserire delle immagini con attributi Alt: Le immagini possono arricchire il contenuto dell’articolo e renderlo più coinvolgente per gli utenti. È importante includere attributi Alt descrittivi per ogni immagine, in modo che i motori di ricerca possano comprendere il contenuto delle immagini e migliorare la loro indicizzazione.
  6. Inserire dei video dimostrativi: I video sono un ottimo modo per fornire informazioni aggiuntive e coinvolgere gli utenti in modo più dinamico. Includere i video dimostrativi può migliorare l’esperienza dell’utente e prolungare il tempo di permanenza sul sito, entrambi fattori positivi per la SEO.
  7. Pubblicare con costanza i contenuti e aggiornarli periodicamente: Pubblicare costantemente contenuti freschi e rilevanti è essenziale per mantenere l’interesse degli utenti. Anche per mantenere alta la visibilità sui motori di ricerca. Inoltre, aggiornare i contenuti datati e già esistenti con informazioni nuove migliora il loro valore e la rilevanza agli occhi dei motori di ricerca.

Per posizionarti in modo ottimale è necessario compiere delle azioni specifiche, come la Content Audit. Non è altro che una analisi approfondita di ciò che sta funzionando e di ciò che andrebbe migliorato. Puoi farlo utilizzando gli strumenti di analisi di Semrush.com, è un ottimo tool di marketing e ricerca.

L’obiettivo dei tuoi contenuti è offrire al lettore la risposta alla propria domanda. L’utente dovrebbe trovare esattamente cosa sta cercando. Il modo migliore per raggiungere la prima pagina di Google è quello di creare contenuti di ottima qualità, in linea con il linguaggio dei motori di ricerca e con il linguaggio umano.

Se vuoi approfondire e scoprire altri dettagli su queste tematiche, raggiungici sul nostro blog per altri utilissimi consigli in ambito SEO e non solo! Contattaci tramite la pagina dedicata oppure compila il nostro questionario. Inoltre, potete chattare con Dialoga AI: il nostro chat-bot è super attivo.

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post

Parlaci del tuo progetto e passa al secondo step per fissare un appuntamento

Dialoga con noi

Dopo aver compilato il form, riceverai la nostra offerta dettagliata in formato scaricabile PDF.

Parlaci del tuo progetto

Il nostro team è pronto ad ascoltarti

Parlaci del tuo progetto e passa al secondo step per fissare un appuntamento

Dialoga con noi

Dopo aver compilato il form, riceverai la nostra offerta dettagliata in formato scaricabile PDF.

flyer dialoga