nuovo aggiornamento di google per la SEO

Nuovo aggiornamento di Google per la SEO

Pubblicato il
10 Marzo 2024
|
|
Chiara Cacioppo
Di cosa parliamo qui?
Google ha annunciato delle importanti modifiche all’interno dei suoi algoritmi. La SEO diventa il punto cardine della strategia. Scopri con noi tutti i dettagli.

Indice dei Contenuti

Google ha lanciato un nuovo aggiornamento, che sarà attivo dal 12 marzo. Ci saranno nuove strategie per contrastare il problema dei contenuti spam e di scarsa qualità su Google Search. Come ben sappiamo noi di Dialoga, è sempre bene rimanere aggiornati sui diversi cambiamenti in merito alla SEO.

Perché la nostra strategia principale, e, ci permettiamo di aggiungere, vincente, è proprio quella di posizionare i nostri clienti in modo organico. La SEO, quindi, è la principale alleata per raggiungere i nostri obiettivi. Il compito di Dialoga è ottimizzare i contenuti in modo corretto, che siano efficaci e seguano le regole dettate da Google.

Di cosa si tratta il nuovo aggiornamento di Google per la SEO

Di recente, Google ha pubblicato un articolo, di categoria Search, sul loro blog ufficiale. Hanno annunciato che stanno potenziando Search affinché gli utenti possano trovare informazioni più utili e meno risultati pensati solo per i motori di ricerca. Ogni giorno, milioni di persone si affidano a Search per scoprire il meglio del web.

Da tempo, hanno implementato politiche e sistemi automatizzati per contrastare gli spammer e li stanno continuamente aggiornando per affrontare nuove tattiche, che cercano di manipolare i risultati di ricerca con contenuti di bassa qualità. Il loro obiettivo è garantire che gli utenti trovino contenuti rilevanti e di alta qualità, che si collegano a siti web autorevoli.

Il 5 marzo, hanno annunciato importanti miglioramenti che hanno l’obiettivo di elevare la qualità della ricerca e la pertinenza dei risultati:

  1. Miglioramento dell’algoritmo di ranking: Stanno ottimizzando gli algoritmi di classificazione per privilegiare i contenuti più utili sul web e ridurre la presenza di contenuti non originali nei risultati di ricerca.
  2. Aggiornamenti delle politiche antispam: Stanno rafforzando le loro politiche contro lo spam per escludere dalla ricerca contenuti di bassa qualità, come siti web inattivi che vengono riattivati come fonti di spam da nuovi proprietari e spam nei necrologi.
  3. Riduzione dei contenuti non originali e di bassa qualità: Fin dal 2022, hanno lavorato per ridurre i contenuti non originali e poco utili nei risultati di ricerca, e ora stanno implementando un aggiornamento principale per affinare ulteriormente i loro sistemi di classificazione.
aggiornamento metriche di google

Questo aggiornamento si concentra su pagine web che offrono una scarsa esperienza utente o sembrano create principalmente per i motori di ricerca anziché per gli utenti. Ciò include i siti progettati per rispondere a query di ricerca molto specifiche.

Perché Google ha annunciato questo cambiamento?

Google prevede che questi aggiornamenti ridurranno significativamente la presenza di contenuti di bassa qualità su Search. Incrementeranno il traffico verso siti affidabili e di alta qualità. Stimano che, grazie a questi sforzi, la presenza di contenuti non originali e di bassa qualità nei risultati di ricerca diminuirà complessivamente del 40%.

Per quanto riguarda la lotta allo spam nei risultati di ricerca hanno previsto ulteriori aggiornamenti e miglioramenti:

  • Continueranno a utilizzare sistemi avanzati e politiche antispam per evitare la presenza di contenuti indesiderati.
  • Aggiornano regolarmente le loro politiche antispam per contrastare le nuove pratiche abusive che generano contenuti di bassa qualità.
  • Intensificheranno le azioni contro gli abusi che riguardano la produzione su scala di contenuti non originali, sia che si tratti di automazione o di intervento umano.

Inoltre, per prevenire l’abuso della reputazione dei siti web, considereranno spam i contenuti di terze parti di basso valore pubblicati su siti di alta reputazione. Che hanno l’obiettivo di migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Questa politica entrerà in vigore il 5 maggio, per consentire ai proprietari dei siti di adeguarsi. Inoltre, considereranno spam anche l’abuso dei domini scaduti che puntano a migliorare il posizionamento di ricerca di contenuti di bassa qualità.

La missione di Google è continuare a offrire un’esperienza di ricerca di alta qualità, portando al minimo la presenza di contenuti non utili o fuorvianti su Search. Continueranno a lavorare intensamente per raggiungere questo obiettivo e per fornire informazioni sempre più pertinenti agli utenti.

Per cui, se pensi che i tuoi contenuti o il tuo sito web non corrisponda alle nuove imposizioni di Google, ti consigliamo di contattarci. Noi del team di Dialoga possiamo confrontarci con te per capire come gestire le problematiche e ottimizzare la tua pagina.

Se vuoi approfondire e scoprire altri dettagli su queste tematiche, raggiungici sul nostro blog per altri utilissimi consigli in ambito SEO e non solo! Contattaci tramite la pagina dedicata oppure compila il nostro questionario. Inoltre, potete chattare con Dialoga AI: il nostro chat-bot è super attivo.

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post

Parlaci del tuo progetto e passa al secondo step per fissare un appuntamento

Dialoga con noi

Dopo aver compilato il form, riceverai la nostra offerta dettagliata in formato scaricabile PDF.

Parlaci del tuo progetto

Il nostro team è pronto ad ascoltarti

Parlaci del tuo progetto e passa al secondo step per fissare un appuntamento

Dialoga con noi

Dopo aver compilato il form, riceverai la nostra offerta dettagliata in formato scaricabile PDF.

flyer dialoga